Orrido di Guillemore

Profondo orrido scavato dal torrente Lys al confine con Issime, attraversato da un bel ponte in pietra realizzato nel 1821. Si tratta di un ambiente estremamente suggestivo, già citato nelle guide turistiche destinate ai viaggiatori inglesi dell’Ottocento. Gli orridi, luoghi inconsueti e minacciosi, secondo la tradizione erano popolati da fate, draghi e altri personaggi fantastici. A questi abissi sono infatti legate numerose leggende, talvolta ispirate a reali fatti di cronaca.

Sul ponte era anticamente presente un oratorio (ora scomparso), utilizzato come forca dai signori locali, i Vallaise, per impiccare i malfattori.



Orrido di Guillemore
FONTAINEMORE



Guida alle location
pagina principale
guida alle location

Ricerca

LOGIN
Per accedere ai servizi presenti all'interno di questa pagina devi effettuare il LOGIN inserendo la tua user e password.
Nel caso in cui ci si fosse iscritti alla newsletter il nome utente è l'indirizzo email inserito in fase di registrazione.

Se sei un nuovo utente procedi con la REGISTRAZIONE

user:

password:


hai dimenticato il tuo nome utente o password?