Le news sono disponibili solo in lingua italiana


DONATELLA CINA' SUL SET DI "ALTRI TEMPI"
inserita in data: 2013-10-28

Bella ed importante esperienza per l'attrice valdostana


L’attrice valdostana Donatella Cinà ha partecipato alla fiction “Altri tempi” con vittoria Puccini per la regia di Marco Turco. La miniserie, andata in onda su RAI 1 nei giorni scorsi, ha fatto registrare ascolti importanti in prima serata. La Cinà vi appare nei panni di una pungente levatrice.


“ALPLABDOC”: APRE IL LABORATORIO CINEMATOGRAFICO PER NOVE GIOVANI VALDOSTANI
inserita in data: 2013-10-16

Il corso proseguirà fino ad aprile 2014.


Sono nove i giovani valdostani selezionati per partecipare al laboratorio cinematografico “AlpLabDoc” organizzato da Film Commission Vallée d’Aoste e Liceo Classico, Artistico e Musicale di Aosta, in partenariato con Chambre Valdôtaine des entreprises et des activités libérales. Il corso è destinato agli studenti neo diplomati delle scuole superiori ed è finalizzato alla produzione di documentari su tematiche legate alla storia, alla tradizione e al territorio valdostano.
Dopo l’incontro preliminare, che ha avuto luogo venerdì 11 ottobre presso il laboratorio dell’Istituto d’Arte che ospiterà il corso per tutta la sua durata, i nove (Alex Menin, Andrea Vercellin, Edy Passuello, Francesca Casagrande, Jean-Claude Chincheré, Laurent Barmaverain, Luca Zorzi, Michel Jordan e Stefania Tripodi) inizieranno le lezioni a partire dalla prossima settimana. Il corso si concluderà nella primavera 2014.


“TIR” IN CONCORSO AL FESTIVAL DI ROMA
inserita in data: 2013-10-16

La pellicola è stata sostenuta da Film Commission Vallée d'Aoste.


Il regista friulano Alberto Fasulo, pluripremiato per il documentario Rumore Bianco, sarà in concorso all’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma con TIR. L’annuncio è stato diffuso dal direttore artistico Marco Müller, nel corso della conferenza stampa di presentazione del 14 ottobre.
TIR segue il percorso di Branko, un ex professore di Rijeka diventato camionista per un’azienda italiana, lungo il così detto “Corridoio 5”, la striscia autostradale che, unendo l’Europa da ovest ad est, tocca anche il territorio valdostano. Film Commission Vallée d’Aoste ha sostenuto il progetto.

Alberto Fasulo - Classe 1976, ha cominciato a lavorare nel cinema come assistente alla regia, tra film di fiction e documentari di creazione, imparando il mestiere sul set. Nel 2008, dopo i sette anni trascorsi a Roma, ha diretto e prodotto il suo primo lungometraggio, il documentario Rumore Bianco, selezionato in molti festival internazionali e distribuito al cinema in Italia. Il debutto lo ha fatto segnalare come «nuovo promettente autore» dalla critica italiana.


DUE PRODUZIONI INDIANE IN VALLE D’AOSTA
inserita in data: 2013-10-16

Diverse le location valdostane coinvolte nei progetti.


Ritornano le produzioni indiane sul nostro territorio. La K Manju Cinemaas ha girato giovedì scorso alcune scene del film intitolato Bramhan fra le strade di Aosta. Piazza Chanoux, le vie del centro, le Porte Pretoriane ed il Teatro Romano hanno ospitato la colorata troupe tamil impegnata a filmare la coreografia della principale canzone del film. Fra le star della pellicola si ricordano M. Sashikumar and Lavanya Tripathi.
A Cervinia, Chamois e Verrand è invece di scena in questi giorni la troupe di Jatt & Juliet, pellicola bengalese diretta dal famoso Ravi Kinagi, con Mimi e Soham Chakraborty impegnati in un duetto canoro romantico fra le nostre montagne.
Gli eventi sono frutto della proficua collaborazione fra Film Commission Vallée d’Aoste e la società Occhi di Ulisse.


“ASPIRANTE VEDOVO” PARTE BENE
inserita in data: 2013-10-16

La troupe aveva girato anche al Parco del Mont Avic.


Uscito nelle sale giovedì 10 ottobre, il film di Massimo Venier sostenuto da Film Commission Vallée d’Aoste ha esordito ai botteghini con un risultato più che lusinghiero, piazzandosi al secondo posto negli incassi del week-end (1.687.931 euro) subito dopo il film di animazione Cattivissimo Me 2. Alcune delle sequenze più divertenti del film sono state girate al Parco Naturale del Mont Avic nell’ottobre 2012.

“Un’altra produzione in grado di portare grande visibilità e ricadute sul territorio valdostano dopo il successo de’ Il peggior Natale della mia vita, afferma il direttore di Film Commission Alessandra Miletto. “Nel nostro lavoro ci piace pensare in termini di «industria culturale»: l’audiovisivo, oltre a produrre cultura, è nel contempo un sistema in grado di creare indotto importante, ciò che in questi tempi di crisi è un elemento non trascurabile. Come Film Commission lavoriamo quotidianamente per consolidare gli obiettivi ottenuti finora, questi risultati ci confortano e ci spingono a perseguire il cammino intrapreso”.

Pagine totali: 2 [ 1 2 ]